Come entrare nei siti Onion

Oggi vi parliamo di siti Onion. Probabilmente la maggior parte di voi non li ha mai sentiti nominare, giustamente. Sono siti nel quale operano i “criminali” della rete, si dice. Ma sono anche i siti utilizzati da quelli che sono regolarmente tenuti d’occhio dal governo e preferiscono qualche sotterfugio per evitare d’essere osservati.

Si tratta di siti che non possiamo aprire con il nostro “normale browser” perché passano per uno stile di connessione completamente diverso dal normale.

I siti Onion sfruttano, infatti, una connessione criptata che è parzialmente finanziata dallo stato americano.

Questi usano un “nodo” di connessione che richiama un sistema chiuso efficace per celare la propria identità, anche se non perfetto: in certi casi bisogna usare delle precauzioni in più per evitare d’essere spiati, ma almeno al 80% siamo al sicuro sotto una connessione del genere.

Ma come possiamo accedere ai siti Onion?

Ecco una guida di facile utilizzo

Nota: essendo una giurisdizione non osservata dai vari tutori dell’ordine, i siti Onion possono spesso nascondere truffe del quale è quasi impossibile risalire all’identità del proprietario. Usate sempre la massima cautela nel mentre navigate per i siti Onion.

Per Windows, Mac e Linux: scaricate il Tor Browser. E’ senza dubbio il metodo più facile e sicuro per accedere ai siti Onion. Richiede un po’ di tempo per prenderci la mano e la vostra connessione sarà più lenta, ma è la soluzione più efficace.

Per i cellulari Android: potete scaricare OrFox, il quale è un browser Tor, oppure se v’interessa usare le sole funzioni di Privacy potete scaricare OrBot il quale si prende cura di proteggere la vostra identità soprattutto in reti Wifi non protette o con molte persone connesse.

Qualche sito onion

Un buon consiglio: evitate tutti quei siti “Proxy” che vi promettono d’aprire siti Onion, come Tor2Web. Questi Proxy che “convertono” la connessione risultano in un enorme perdita di Privacy e possono potenzialmente essere osservate stesso da quelli che hanno creato il sito.

Usate il Browser: è molto meglio!




Tags:

Reply