Come cavarsela con uno Smartphone con “soli” 16Gb di memoria

Diciamoci la verità: al giorno d’oggi uno Smartphone con “appena” 16 Gb può risultare insufficiente per molti utenti. Con lo standard di 32 Gb per parecchi cellulari in arrivo, l’ammontare povero di 16Gb è ormai un vecchio ricordo…o no?

Ci sono comunque modelli in giro con una simile quantità di spazio al suo interno,  magari anche ad un costo interessante.

Ma prima di comprarli, considerate questa guida su come sopravvivere con quel poco spazio disponibile (soprattutto se utilizzate tutte le funzioni ed amate installare Apps).

Basate tutto su Cloud (per iOS ed Android). Foto, filmati, documenti ed altro ancora: anzichè salvare nella memoria interna, sincronizzate in upload tutti i vostri dati su un servizio esterno.

Google Drive, iCloud, Dropbox…i servizi sono tanti e possono offrirvi quella spinta in più. Ricordatevi naturalmente di farlo almeno nei pressi d’un punto Wifi e non con la connessione 3G se vi da fastidio consumare molta banda.

Anzichè ascoltare la vostra musica memorizzata in memoria, usate un servizio in Streaming (per iOS ed Android). Youtube, Spotify, Pandora…e se non vi piace crearvi una Playlist in questo modo, potete anche usare Google Play Music o Apple Music.

Gestite il tutto con una MicroSD (Solo Android). A volte la memoria interna può essere gestita con una scheda SD di grandi dimensioni affiancata ad essa. Il problema però sta che in molti cellulari moderni installare un App sulla MicroSD non è possibile, e nemmeno passarvi i dati vitali al suo interno.

Per fare ciò bisogna rootare il proprio Android oppure controllare se il vostro cellulare è almeno compatibile con lo spostamento dei dati sulla MicroSD.

Controllate periodicamente i dati del vostro cellulare. Sia Android che iOS sono muniti di gestioni avanzate per controllare lo cache ed i dati salvati della Apps, così da darvi la possibilità di ripulirli.

Minimizzate le vostre installazioni. Alla fin fine, avete solo 16Gb di spazio disponibile…di cui gran parte è comunque occupato dal vostro sistema operativo. Installate giusto un gioco alla volta, questo vi darà una mano a non ritrovarvi con il messaggio di “spazio esaurito” così in fretta.

Modificate lo Smartphone per disinstallare Apps di sistema (Android ed iOS). Sconsigliato visto che può provocare instabilità, ma modificare con il Root o il Jailbreak il vostro cellulare può certamente darvi ulteriori possibilità di eliminare ciò che non state mai usando, così da avere più spazio a disposizione.

Con Android potete anche installare sistemi operativi diversi e più leggeri, che occupano meno spazio.




Reply