Come attivare l’autodistruzione del nostro iPhone

Vi sentite sicuri con il vostro iPhone? Il sistema di sicurezza del cellulare è in effetti sicuro: anche se stiamo usando il classico Pin di 6 cifre ci è garantita una particolare protezione che va ben oltre il normale “No hai sbagliato, riprova”…questo è il sistema Lock-out.

Quando sbagliamo la password per cinque volte, l’iPhone rimane bloccato per un minuto. Sei tentativi? Cinque minuti. Sette? Quindici minuti. Insomma ci siamo capiti: per ogni volta che sbagliamo, l’iPhone rimane bloccato per ancora più tempo di prima.

Il tempo massimo per ogni errore ad un certo punto arriverà ad un’ora.

Per quanto questo sia abbastanza per tenere qualsiasi principiante alla larga (a meno che la vostra password non sia 12346…) un hacker esperto può semplicemente connettere lo Smartphone ad un PC programmato appositamente per tentare ogni combinazione (teoricamente il massimo è un milione).

Insomma prima o poi può azzeccarci. Ma allora cosa possiamo fare?

Semplice: basta usare metodi drastici. Se il vostro iPhone rileva che sono stati fatti più di 10 tentativi d’accesso, uno dietro l’altro e tutti errati, avvierà un processo d’autodistruzione che eliminerà qualsiasi cosa all’interno della sua memoria.

Ora, per quanto questo può sembrare brutale, è attualmente molto efficace se perdete il cellulare o vi viene rubato. E poi, basta avere sempre a portata di mano un Backup eseguito tramite il Cloud dell’Apple o regolarmente su iTunes.

Settiamo pure questa autodistruzione: andiamo in impostazioni => Touch ID. Ci verrà richiesta la password se è attiva. Una volta inserita ci basterà andare in fondo alle opzioni per trovare la funzione, facilmente attivabile, con il quale possiamo finalmente dire addio a certe preoccupazioni.

Ricordatevi che potete nel caso anche attivare una password alfanumerica al posto del debole PIN da 6 numeri, cosa che potete fare stesso in quella parte delle vostre impostazioni.




Tags:,

Reply