Come accedere in modalità provvisoria su Android

Non tutti sanno che è possibile accedere in modalità provvisoria anche su uno smartphone con sistema operativo Android(dal 4.0 in poi). Anzi, questo tipo di opzione risulta essere molto utile soprattutto se si vuole rimuovere un virus che compromette il normale funzionamento del dispositivo

Esattamente come accade per PC, fissi e mobili, la modalità provvisoria di Android, infatti, permette di accedere a funzionalità di gestione del dispositivo e strumenti utili alla risoluzione di alcune problematiche spesso difficili da sistemare utilizzando gli approcci “canonici”

Dalla modalità provvisoria è possibile

  • installare aggiornamenti da remoto
  • cancellare quelle applicazioni, ad esempio, che rendono il dispositivo instabile o che ne rallentano il normale utilizzo
  • cancellare la memoria di cache del dispositivo (memoria temporanea di sistema utilizzata soprattutto in fase di installazione delle app)
  • riportare lo smartphone o il tablet alle impostazioni di fabbrica

Insomma, un pò di tutto.

La vera problematica che ci ha indotto a creare un articolo è l’accesso a tale modalità. Si perchè, essendo Android un sistema “aperto” e “frammentato”, ognuno dei fornitori di smartphone se ne inventa una per l’accesso a tale modalità. Con questo articolo cercheremo di capire quali sono le “maggiori” combinazioni utilizzate

Android Standard (vale a dire l’android non “modificato” dai fornitori, tipo quello che c’è sui NEXUS)

L’Android “nativo”, cioè quello che non ha subito modifiche successive da parte dei fornitori, adotta un sistema di accesso alla modalità provvisoria molto semplice. Da dispositivo acceso, premete a lungo sul Pulsante Power(accensione/spegnimento), finche non comparirà il pulsante “Spegni“. Tenete il dito premuto su “Spegni” finchè non vi comparirà il pop-up con scritto “Riavvia in modalità provvisoria” e premete OK.

modalità provvisoria android

Samsung

METODO 1

Come detto vi sono altre combinazioni per entrare in modalità provvisoria, come per esempio per molti modelli della gamma GALAXY della Samsung. Se il primo procedimento indicato non funziona allora provare questa procedura

  1. Spegnere dispositivo. Accendere il dispositivo normalmente tramite il pulsante Power.
  2. Nel momento dell’accensione, quando si visualizza il logo Samsung, tenete premuto il tasto Volume in basso fino nel momento in cui compare la schermata di blocco.
  3. Se il telefono è stato avviato con successo in modalità provvisoria, sul display (in basso a sinistra) si potrà visualizzare la scritta Modalità provvisoria.
  4. Per uscire dalla modalità provvisoria riavviare il telefono normalmente

samsung modalità provvisoria

METODO 2

Spegnete il telefono e poi riaccendetelo. Durante l’accensione comparià il logo Samsung e dopo 3, 4 secondi, il tasto Menu e Indietro saranno illuminati. Nel momento in cui si illuminano i tasti, premete sul tasto Menu finché il telefono risulta avviato e il dispositivo è in modalità provvisoria

LG

Provate sempre la procedura per “android standard” se non dovesse funzionare provate a spegnere il dispositivo e a riaccenderlo. Dopo qualche secondo di attesa, si premete (e mantenete premuto) il tasto “Volume giù” mentre si accende il dispositivo. Nel momento in cui apparirà il logo di LG, si dovrà rilasciare il tasto di accensione/spegnimento avendo cura di mantenere sempre premuto il tasto “Volume giù”

MOTOROLA

Provate sempre la procedura per “android standard”. Su alcuni smartphone Android Motorola invece di usare il tasto volume (descritto per i Samsung) si usa il tasto Menu: riavviare lo smartphone tenendo premuti tasto Menu e tasto accensione

HTC

Su alcuni smartphone HTC invece si dovrà spegnere il telefono e riavviarlo con tenendo premuto il Volume giù.

Se il vostro dispositivo non entra in modalità provvisoria scrivete nei commenti il vostro modello, come cerchiamo di aiutarvi




Reply