Canone RAI ridotto a chi ha problemi di segnale?

Una parlamentare del PD, Laura Fasiolo, ha deciso di sottoporre un’interrogazione ai ministeri dello Sviluppo economico, dei Trasporti e delle Finanze riguardo il canone rai e più nello specifico riguardo tutte quelle persone che hanno difficoltà a vedere l’emittente poichè nella loro zona c’è scarso segnale. E’ giusto che anche queste persone paghino?

Ecco cosa si legge nella nota

All’obbligo del pagamento dell’imposta del canone TV deve corrispondere la reale possibilità di fruizione del servizio radiotelevisivo, garantendo la ricezione di tutti i canali in chiaro, in particolare quelli del servizio pubblico

Chiedo ai ministri competenti di valutare l’opportunità di avviare un completo monitoraggio del segnale su tutto il territorio nonché di avviare un tavolo interministeriale per risolvere il divario digitale

La questione è chiara. Nel 2016 c’è ancora gente che è costretta ad acquistare decoder e/o montare parabole per fruire della TV pubblica.

Vi terremo aggiornati su come andrà a finire l’interrogazione




Reply