Canone Rai 2016 – Attenzione alle truffe online e a domicilio

Torniamo a parlare del “nuovo” canone Rai che ricordiamo essere sceso a 100€ pagabili a rate nella bolletta dell’energia elettrica a partire da luglio 2016. L’avviso che pubblichiamo oggi è quello di stare attenti alle possibili truffe che circolano in queste settimane.

E’ la stessa RAI mettere in guardia i contribuenti anche su sedicenti incaricati a domicilio.

Non ci sono addetti Rai con il compito di riscuotere il pagamento del canone a domicilio o di prendere i dati bancari degli utenti che non li hanno comunicati. Gli unici addetti sul territorio nazionale inviati dall’azienda televisiva italiana sono quelli che, previa comunicazione delle autorità, sono incaricati di informare l’utenza sugli obblighi derivanti dalla detenzione di apparecchi televisivi in attività (non per uso privato) sollecitando, in questa eventualità, la regolarizzazione della propria posizione. Si precisa altresì che essi non chiedono mai somme di denaro ma si limitano a rilasciare un bollettino di conto corrente postale 2105 da utilizzare per il pagamento del nuovo canone. In ogni caso devono essere muniti di tesserino personale di riconoscimento con la foto e l’indicazione della Sede regionale della Rai Radiotelevisione Italiana.

Attenzione anche a possibili email con qualche sconto se si effettua il pagamento subito. Non è vero nulla, si tratta solo di truffe.




Reply