Bloccati 174 siti che vendevano prodotti contraffatti, in alcuni casi anche dannosi per la salute

Operazione anti-contraffazione volta alla tutela di noi consumatori svolta da parte dell’INDICAM (Istituto di Centromarca per la lotta alla contraffazione). Con provvedimento attuato dalla Guardia di Finanza, l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) ha provveduto a notificare ai SIP (Service Provider Italiani) di impedire l’accesso a 174 siti di vendita facenti capo a 6 soggetti di nazionalità straniera. Su questi siti si poteva trovare di tutto. Dalle Borse, scarpe, occhiali, orologi, tutti prodotti di marca che potevano trarre in inganno i consumatori, con danni economici quindi non solo per l’industria del settore ma anche per chi spendeva i soldi

Mario Peserico, Presidente dell’Istituto INDICAM ha dichiarato:

La contraffazione è un mercato troppo redditizio, se si pensa che solo nel 2015 si stima un suo valore complessivo a livello mondiale di oltre 1000 miliardi di Euro, con una percentuale di vendite al consumatore che nell’online sta crescendo in modo sempre più capillare. I margini che i contraffattori generano dalla vendita di prodotti sono spesso superiori a quelli ottenuti dallo spaccio di stupefacenti. Per questi motivi dietro la contraffazione c’è ormai in maniera preponderante la criminalità organizzata ed è provato come, sempre sfruttando la contraffazione, cellule terroristiche in azione a Parigi nel 2015 abbiano tratto fonte di sostentamento finanziario

Le indagini del Garante hanno messo nel mirino, tra gli altri, questi prodotti a rischio:

  • Occhiali da sole, con brand di note marche, che erano in materiali plastici. Quindi non proteggevano gli occhi dai raggi Uv e rischiavano di indebolire anche le difese naturali dell’uomo;
  • Scarpe da passeggio e ginnastica (con i marchi contraffatti di Nike, Timberland, Gucci, Fendi, Michael Kors) che hanno percentuali allarmanti di cromo esavalente
  • Vestiti di famose griffe, tinti con sostanze chimiche pericolose che causano inalazioni pericolose ad esempio quando stirati
  • Prodotti di bigiotteria e orologi di gran moda (Tiffany, Gucci, Fendi, Michael Kors) spacciati per argento e realizzati invece in una lega di rame e zinco con rivestimento in nichel, composizione metallica che provoca allergie e bruciature

Logicamente gli utenti meno esperti, vedendo i prezzi molto competitivi, cadevano nel tranello.

Fate sempre attenzione, nessuno vi regala nulla! 🙂




Tags:

Reply