Apple ritirerà gli iPhone con schermo danneggiato nel suo programma di “riuso e riciclo”

Secondo l’autorevole sito 9to5mac il colosso di cupertino starebbe per estendere il programma di “riuso e riciclo” degli iPhone anche ai prodotti con schermo danneggiato. Il programma, cosi com’è adesso, consente di consegnare negli Apple Retail Store un vecchio iPhone, iPad, Mac, smartphone o PC, per ricevere uno buono sconto sull’acquisto di un nuovo dispositivo Apple.

Al momento se ad esempio l’iPhone consegnato non si accende, ha qualche tasto non funzionante o ha lo schermo rotto, non viene offerto alcun corrispettivo monetario, ma solo lo smaltimento gratuito. Con questa nuova estensione del programma potrebbe non essere più cosi e a breve Apple e i suoi partner dovrebbero iniziare ad accettare anche iPhone non funzionanti o con parti danneggiate.

La mossa potrebbe spingere, secondo le previsioni di Apple, molti utenti ad abbandonare il propri vecchio iPhone per acquistarne uno nuovo.

C’è poi un’altra iniziativa pronta al lancio, sempre secondo la fonte. Riguarda sempre i display degli iPhone. Apple permetterà l’applicazione delle pellicole protettive direttamente nei propri in-store.

In alcuni Apple Store, infatti, sarà possibile avere a disposizione un servizio di installazione degli screen protector con la garanzia dell’applicazione perfetta. In caso ci fossero errori o problemi infatti, Apple provvederà a offrire un nuovo screen protector al cliente.

Secondo la fonte, Apple avrebbe preso accordi con Belkin per portare avanti quest’iniziativa. Il macchinario capace di applicare la pellicola si troverà “dietro le quinte” degli Apple Store.




Tags:

Reply