Android potrebbe diventare un sistema operativo “chiuso”

Google starebbe pensando di fare di Android un sistema “chiuso” e proprietario cosi come fa Apple per intenderci. Ad affermare ciò è l’analista Richard Windsor, secondo cui all’interno dell’azienda esiste già un progetto altamente riservato proprio con questo obiettivo.

Certo che una decisione del genere porterebbe all’intero ecosistema Android una vera e propria rivoluzione e potrebbe essere addirittura devastante, in un certo senso. Si perchè obbligherebbe qualsiasi produttore a passare per Google qualora intendesse utilizzare Android sui propri dispositivi.

Attualmente, come certamente sapete, ogni colosso della telefonia che usa Android preleva il codice sorgente del sistema operativo dall’AOSP (un acronimo per Android Open Source Project. In esso è raccolta tutta quella parte del codice di Android che è open-source) per poi aggiungerci ulteriore codice “closed”, costituito dalle loro interfacce personalizzate

I vantaggi sicuramente ci sarebbero, anche se non nel breve tempo. Si perchè rendendo Android un OS proprietario, Google potrebbe ridurre i problemi legati alla frammentazione e, al contempo, rilasciare aggiornamenti in tempi più rapidi. Ma non solo: in questo modo, il colosso di Mountain View potrebbe mettersi al riparo da ulteriori azioni legali e porre fine a una serie di profitti, da parte di terzi, che vengono ricavati dall’impiego del codice “open source“.

Credete che i vari colossi della telefonia (tra cui Samsung per intenderci) prenderebbero di buon grado questa decisione?




Reply