Android, il pulsante per l’autodistruzione a distanza dello smartphone

Presto all’interno degli smartphone Android ci sarà un pulsante per l’autodistruzione a distanza. Ovviamente non sarà un vero e proprio pulsante ma un meccanismo di protezione per l’utente pensato per rendere lo smartphone inutilizzabile in caso di furto o smarrimento, mettendo cosi al riparo i dati degli utenti

Il meccanismo è stato intravisto nelle pagine dell’Android Open Source Project, precisamente con il numero 235361.

La funzione, pensata dal team Android, permetterebbe di inviare allo smartphone perduto un “comando speciale” che cancella del tutto la memoria del telefono rendendolo inservibile.

I primi dispositivi con tale funzione potrebbero essere immessi nel mercato già a partire da fine anno, anche se la copertura degli smartphone richiederà non poco tempo.

Ad oggi, sui dispositivi Android, attraverso Gestione dispositivi, è già possibile limitare l’utilizzo del proprio device da parte di terzi unicamente richiedendo un blocco o un reset dello smartphone, opzione questa messa a disposizione dei proprietari di tablet e smartphone con versione dell’OS di Google 2.3 o superiori




Reply