Anche su Whatsapp arrivano le truffe. Ecco il riepilogo

Truffe Truffe, sempre più truffe. Ci provano in tutti i modi i cybercriminali. Su facebook, tramite email, telefonicamente. Adesso è la volta anche del famoso client di messaggistica per smarthone Whatsapp. In questo articolo vi vogliamo mettere in guardia su due truffe che circolano in questi giorni

La prima minaccia è denominata Simplocker

Cos’è?

E’ un ransomware multipiattaforma che blocca i dati dell’utente con una password (nota solo al truffatore) e se l’utente rivuole i propri dati DEVE PAGARE, in BITCOIN. La cifra richiesta è davvero notevole.

Come si presenta?

whatsapp malware

Vi arriva un messaggio nella chat dove vi viene detto di una fantomatica vincita, se fate click sul link vi viene installato il software malevolo che provvederà a bloccare lo smartphone con una password

Come difendersi?

Difendersi da questo tipo di messaggi è piuttosto semplice: basta ignorarli. Non installare niente che non provenga dal Play Store o da fonti riconosciute, non aggiungere contatti non richiesti, ed in generale non prestare fede a messaggi che predicano improvvise vincite o che minacciano ritorsioni legali, che di certo non arriveranno via WhatsApp

La seconda minaccia è denominata Check Point.

Cos’è?

I cybercriminali riescono ad intercettare parte delle comunicazioni tra due dispositivi infetti che siano mobile o desktop. Le vittime vengono ricattate allo scopo di estorcere denaro

Come si presenta?

Venite invitati a scaricare e installare un’app prodotta da una fonte estera che promette dei vantaggi come vincite, premi o minacce facendo credere all’utente che sia un’autorità nazionale a richiederlo.

Come difendersi?

Difendersi al solito modo, ignorare questi messaggi




Tags:

One Response - Add Comment

Reply