Al cinema con soli 2€ ogni secondo mercoledì del mese!

E’ del ministro dei Beni e delle Attività Culturali Dario Franceschini l’iniziativa che stiamo per raccontarvi, soprannominata “Cinema2Day” e presentata alla Mostra del Cinema di Venezia.

Un progetto che partirà già da questo mese, più precisamente dal 14 settembre.

I dettagli del Cinema Day

Ogni secondo mercoledì del mese, l’ingresso al cinema costerà solo 2€ e sarà valido per tutta la giornata.

L’iniziativa, promossa dal Ministero per incentivare il pubblico a tornare nelle sale cinematografiche, durerà sei mesi e ad essa hanno già aderito oltre 3.000 sale in tutta Italia.

Sarà dunque possibile vedere qualsiasi tipo di film in qualsiasi orario, anche in prima visione, con la sola eccezione dei film in 3D (che avranno un prezzo variabile tra i 4 ed i 5 €).

Il ministro Franceschini ha descritto così il CinemaDay#:

Una famiglia di quattro persone potrà andare al cinema con 8 euro.

L’obiettivo, più che contendersi la platea attuale di spettatori – che è più ristretta in Italia rispetto ad altri Paesi – è lavorare insieme per aumentare il numero di persone che guardano i film.

Sono convinto che l’iniziativa avrà un grande successo, come è stato per le domeniche gratis nei musei che hanno anche trainato gli incassi, aumentati dell’11%.

Il presidente dei produttori Anica, Francesca Cima, ha invece sottolineato che

con questa iniziativa si considera finalmente il cinema come motore di sviluppo del Paese.

Date della promozione:

Nello specifico, la promozione sarà attiva nelle seguenti giornate:

  • 14 settembre 2016;
  • 12 ottobre 2016 ;
  • 9 novembre 2016;
  • 14 dicembre 2016;
  • 11 gennaio 2017;
  • 8 febbraio 2017.“

Sale aderenti all’iniziativa:

Per controllare quali siano le sale cinematografiche che hanno aderito al CinemaDay#, vi basterà collegarvi al seguente sito internet:

digitare in nome della propria città ed attendere qualche istante per la conferma.

La speranza, ovviamente, è che questa iniziativa non sia soltanto uno specchietto per le allodole e che si protragga nel tempo per incentivare il ritorno della popolazione nei cinema.

Con l’avvento di internet e di piattaforme che consentono la visione di film e serie tv in streaming – uno tra tutti, Netflix – la gente ha avuto la possibilità di guardare i film o le serie tv preferite evitando di spendere 7€ ogni volta.

La speranza di un CinemaDay a tempo indeterminato, dunque, è l’ultima a morire!




Reply